È considerato uno dei sintomi rivelatori di questo disturbo. In realtà, il mal di gola può anche manifestarsi senza tosse. In questo caso, non bisogna commettere l’errore di sottovalutare il mal di gola, che può accompagnarsi anche ad altri sintomi.

Virale o batterico?

Le cause di un mal di gola possono essere diverse. È importante riuscire a distinguere tra mal di gola virale e mal di gola batterico.

  • Mal di gola virale. Si tratta della forma più comune di mal di gola ed è dovuta all’azione degli oltre duecento virus che possono provocarlo. Il mal di gola virale può essere caratterizzato da gola arrossata accompagnata da tosse e raffreddore e, in certi casi, anche da mal di testa e febbre lieve. Questi sintomi possono essere alleviati ricorrendo a specifici rimedi per il mal di gola.
  • Mal di gola batterico. Diversamente da quello virale, il mal di gola batterico è spesso dovuto all’azione di uno streptococco. Di solito, il mal di gola batterico è più raro rispetto al virale.

Sintomi del mal di gola batterico

Assenza di tosse, gola arrossata, tonsille ingrossate e ricoperte di placche, febbre alta che può superare i 38°, dolore alla gola, talvolta nausea e vomito: quando si riscontrano tutti questi sintomi, è probabile trovarsi in presenza di un mal di gola di origine batterica ma è sempre consigliabile rivolgersi al proprio medico curante.

L’antibiotico

Soltanto dopo essersi consultati con il proprio medico curante, che accerterà l’effettiva natura batterica del mal di gola, si dovrà procedere con un’adeguata terapia che potrebbe prevedere l’assunzione di antibiotici. È importante che l’eventualità virale sia scartata, altrimenti l’antibiotico non soltanto risulterà inefficace ma finirà per eliminare i batteri “buoni” che si trovano nell’organismo e che svolgono una funzione fondamentale per la salute.
Anche nel caso in cui l’origine sia batterica, un antinfiammatorio specifico per il mal di gola può aiutare a lenire i sintomi e ad attenuare il fastidio, specialmente durante la notte.

Rimedi

Che sia virale o batterico, che si presenti con o senza tosse, per contrastare l’insorgenza del mal di gola è possibile ricorrere a questi cinque semplici e pratici rimedi:

  • Proteggersi dal freddo e, in particolare, cercare di evitare gli sbalzi di temperatura;
  • Bere tanto, così da mantenere la gola idratata e ridurre il livello di arrossamento e infiammazione della gola;
  • Usare umidificatori che portino il tasso di umidità nell’ambiente intorno al 40-50%;
  • Mangiare miele, alimento noto per le sue proprietà calmanti, un toccasana quando si ha il mal di gola;
  • Smettere di fumare, una cattiva abitudine sempre ma che, in caso di mal di gola, rischia soltanto di peggiorare la situazione.