Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Perché quando si ha il raffreddore si tappano le orecchie?


Quando si è contratto il raffreddore, può capitare di avvertire quella sgradevole sensazione di avere le orecchie tappate. A cosa può essere dovuta, tale sensazione? E cosa si può fare per alleviarla?

Cause e sintomi

Il raffreddore comune può essere causato da più di duecento diversi virus. I più comuni, però, sono questi quattro: Rhinovirus, Coronavirus, virus parainfluenzali e Adenovirus. Tali virus hanno un periodo di incubazione (il tempo durante il quale il raffreddore non manifesta sintomi nonostante il virus sia entrano nell’organismo) che può andare da uno a quattro giorni.
Trascorso il periodo d’incubazione, si manifestano i sintomi del raffreddore: i più frequenti sono naso chiuso, mal di gola, starnuti, mal di testa, senso di spossatezza, febbre (che, in media, non supera mai i 38°). E tra i sintomi del raffreddore possono rientrare anche le orecchie tappate.

Le orecchie tappate

Le trombe di Eustachio, anche dette tube uditive, sono dei condotti che collegano l’orecchio medio alla faringe e alle vie aree. Questo sistema svolge una serie di funzioni:

  1. Regola la pressione tra l’esterno e l’interno del corpo;
  2. Permette il deflusso del muco;
  3. Evita il passaggio di virus, batteri e altri microrganismi nella faringe;
  4. Evita che l’orecchio possa percepire i rumori interni del corpo.
In caso di raffreddamento, le cavità nasali sono riempite dal muco che si accumula. Poiché c’è meno spazio per l’aria residua, ecco che aumenta la pressione nelle trombe di Eustachio, pressione che “spinge” contro le membrane dell’orecchio medio: è questa “spinta” a provocare la sensazione di avere le orecchie tappate.


I rimedi

Per evitare la sensazione delle orecchie tappate, bisogna semplicemente ristabilire la giusta pressione sulle membrane dell’orecchio. Per fare ciò, è fondamentale decongestionare le vie respiratorie infiammate dal raffreddore e permettere il normale deflusso del muco in eccesso che si è accumulato.
Per decongestionare le vie respiratorie e dare immediato sollievo dai sintomi del raffreddore, si può ricorrere a rimedi dall’azione analgesica, antipiretica e decongestionante, che permettono il deflusso del muco in eccesso e liberano le vie respiratorie. Rimedi che si possono trovare in forma di compresse effervescenti, bustine da sciogliere in acqua calda e spray nasale.

L’antibiotico

In caso di raffreddore con orecchie tappate, prendere l’antibiotico può aiutare? Dal momento che tra i sintomi del raffreddore può esserci la tosse, molte persone credono che assumerlo sia utile. In realtà, l’antibiotico deve essere usato unicamente dietro prescrizione del medico, che ha accertato la natura batterica della malattia.

Prodotti per i sintomi del raffreddore e dell’influenza

Al diavolo i sintomi del raffreddore e i sintomi dell’influenza: per tornare alla vita di ogni giorno.

Scopri di più

Raffreddore e influenza

Prodotti per la tosse NeoBorocillina

Conoscere il raffreddore e l'influenza: informazioni su sintomi, cause e rimedi

Scopri di più

Prodotti per il mal di gola

Al diavolo il mal di gola: per affrontare la vita senza disagi.

Scopri di più

Prodotti per la tosse

Prodotti per la tosse NeoBorocillina

Per mandare al diavolo la tosse e affrontare il quotidiano senza fastidi.

Scopri di più

TOP