Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

I consigli per evitare di contagiare ed essere contagiati dal raffreddore

La principale causa di diffusione del raffreddore è soprattutto la mancata osservazione di alcune piccole regole da chi ne è già affetto: un solo starnuto può contagiare diverse persone, specialmente nei luoghi affollati. Allo stesso modo, per evitare di essere contagiato chi non ha il raffreddore può seguire qualche semplice precauzione.

Evitare di contagiare il raffreddore

Prevenire la diffusione del virus è molto importante, soprattutto all’interno del nucleo familiare. Ogni starnuto o colpo di tosse rilascia nell’aria migliaia di germi che possono contagiare altre persone. Dunque, come evitare di contagiare il raffreddore?

  1. Usare un fazzoletto monouso per coprirsi naso e bocca in caso di tosse o starnuti. I fazzoletti hanno un’azione filtrante migliore delle mani ed è consigliabile usarli. Se però vi siete coperti con la mano, provvedete a lavarla (prima di toccare oggetti comuni) con acqua calda e molto sapone per almeno 15 secondi.

  2. Evitare di entrare in contatto con occhi, naso e bocca di persone non infette. Queste sono le 3 vie d’accesso principali attraverso cui il virus può penetrare nell’organismo. Le mani, da parte loro, sono i principali veicoli d’infezione.

  3. Ove possibile, evitare il lavoro o la scuola: entrambi sono infatti considerati luoghi con il maggiore rischio di trasmissione.

  4. Evitare di scambiarsi cibo e posate: la saliva è uno dei principali veicoli di contagio.

Evitare di essere contagiati dal raffreddore

Una volta compresi quali sono i principali motivi per cui ci si raffredda d’inverno, come evitare gli sbalzi di temperatura e mangiare sano, è necessario prendere delle precauzioni nel quotidiano per prevenire il contagio del raffreddore.

  1. Lavarsi spesso le mani, in quanto ogni giorno si viene a contatto con decine di migliaia di germi, che si poggiano su tutte le superfici, dalla tastiera del computer al carrello della spesa.

  2. Umidificare gli ambienti.

  3. Evitare di toccarsi naso, occhi e bocca, in quanto, come già detto, sono le principali vie di accesso del virus nell’organismo.

  4. Non mangiare il cibo iniziato da altri né usare le posate altrui.

  5. Aerare le stanze in cui dovete trattenervi per molte ore, sia a casa sia a lavoro.

Essere contagiati dal raffreddore è molto più semplice di quel che si pensa. E anche un semplice raffreddore può deteriorare la qualità della nostra vita, costringendoci a casa per favorire la guarigione ed evitare di contagiare gli altri, rinunciando così agli appuntamenti importanti della nostra vita.

Per ovviare ai fastidi e agli impedimenti che seguono il contagio del raffreddore o dell’influenza si può fare ricorso, dietro consiglio del farmacista o del medico, a farmaci indicati che consentono di combattere rapidamente i sintomi delle patologie invernali e tornare ad affrontare le sfide di ogni giorno.

Prodotti per i sintomi del raffreddore e dell’influenza

Al diavolo i sintomi del raffreddore e i sintomi dell’influenza: per tornare alla vita di ogni giorno.

Scopri di più

Raffreddore e influenza

Prodotti per la tosse NeoBorocillina

Conoscere il raffreddore e l'influenza: informazioni su sintomi, cause e rimedi

Scopri di più

Prodotti per il mal di gola

Al diavolo il mal di gola: per affrontare la vita senza disagi.

Scopri di più

TOP